Karate Olimpico: Parigi 2024 - HOMBU-DOJO Asd Arezzo - Scuola di Karate e difesa personale

Vai ai contenuti

Menu principale:

Karate Olimpico: Parigi 2024

NEWS Karate e 2020
Sarà l’una tantum o si ripeterà?
Eventskarate 25 agosto 2017
G.S.B.

Il Cio, ha deciso in data 31 luglio 2017, che i Giochi olimpici si svolgeranno nel 2024 a Parigi “che val sempre una Messa”.
Durante la 131ma Sessione del Cio a Lima (Perù) in data 13 settembre 2017, si definiranno gli sport che verranno inseriti oltre i 27 di base.
Si iniziano le mosse strategiche per accaparrarsi un posto al sole per gli sport che a Tokio 2020 (surf, skateboard, karate, arrampicata sportiva e baseball e softball), sono stati faticosamente inseriti.
Balza agli occhi il discorso sulla “savate”, sport francese, che potrebbe essere inserita nel contesto dei giochi parigini a scapito di uno dei “5” inseriti in estremis a Tokio 2020.
Di riflesso il Coni, che ha da poco rettificato il nuovo statuto Fikbms (Federazione Italiana Kickboxing Muay Thai Savate Shoot Boxe), dovrà valutare se riconoscere la Feder Savate oltre la Fimt, federazione italiana muay thai, che è la federazione ufficiale, entrambe riconosciute dal Cio.
Il solito “caos” all’italiana.
Un’attività crescente così come le polemiche. Tokio è in attesa degli 80 atleti (40 maschi, 40 femmine) di 5 continenti. Due modesti giorni di gara incluso il kata (le medaglie saranno olimpiche?). Sarà l’una tantum o si ripeterà, con qualche modifica, l’esperienza nipponica ai Giochi a Parigi 2024?


 
Copyright 2016. All rights reserved.
Torna ai contenuti | Torna al menu