cosa significa diventare socio, come funziona l'associazione... diritti e doveri - HOMBU-DOJO Asd Arezzo - Scuola di Karate e difesa personale

Vai ai contenuti

Menu principale:

cosa significa diventare socio, come funziona l'associazione... diritti e doveri

DOMANDA PER DIVENTARE SOCIO DELL'ASD HOMBU-DOJO

  1. CLICCA QUI PER SCARICARE LA DOMANDA DI AMMISSIONE SUL TUO COMPUTER
  2. STAMPA IL DOCUMENTO
  3. COMPILA I DUE MODULI (DOMANDA AMMISSIONE E MODELLO PRIVACY)
  4. FIRMA DOVE RICHIESTO
  5. VIENI IN PALESTRA E CONSEGNA IL TUTTO INSIEME A....
  6. DUE FOTO FORMATO TESSERA E IL CERTIFICATO MEDICO
  7. PER I MINORI DI ANNI 18 E A PARTIRE DA 12 ANNI, L'ASD HOMBU DOJO POTRA' RICHIEDERE 
IL RILASCIO DA PARTE DELL'ASL DELLA CERTIFICAZIONE MEDICA PER ATTIVITA' AGONISTICA A COSTO "ZERO" !!


ALCUNE INFORMAZIONI PRIMA DI DIVENTARE SOCIO DELL'HOMBU-DOJO....

I soci dell'a.s.d. HOMBU-DOJO sono persone che condividono e che sono interessate alla pratica delle arti marziali come strumento
di miglioramento personale non solo dal punto di vista tecnico, ma anche culturale. Infatti la nostra Associazione comprende anche
la ricerca in ambito del karate tradizionale sia attraverso lo studio della storia, della filosofia, della psicologia, della fisiologia e tutto ciò che in maniera diretta o indiretta
afferisce alle arti marziali.

Per diventare soci:

  1. E' necessario presentare una domanda scritta di richiesta di iscrizione che sarà sottoposta all'accettazione del Consiglio Direttivo.
  2. E' obbligatorio presentare da SUBITO certificato medico di idoneità alla pratica sportiva non agonistica o agonistica qualora si fosse interessati a tale attività.
  3. In caso di richiesta da parte di un minorenne o persona sotto tutela l'iscrizione deve essere sottoscritta da un genitore o da chi ne fa le Veci o da un tutore
  4. il socio è colui che, contribuendo con il pagamento della quota sociale, permette all'associazione  di perseguire e condividire con i propri soci gli obbiettivi comuni.

L’adesione all’Associazione comporta diritti e doveri tra i quali:
a) piena accettazione dello Statuto sociale, delle sue finalità e degli eventuali regolamenti;
b) la facoltà di utilizzare la sede sociale e le sue infrastrutture facendone uso corretto;
c) il pagamento della tessera, delle quote associative periodiche per le varie attività e per i servizi sociali;
d) mantenere rapporti di rispetto con gli altri soci e gli organi dell’Associazione.

Il socio può recedere dall’Associazione senza il diritto di alcun compenso, rimborso o indennità.
La perdita delle qualità di socio può avvenire per:
a) morosità; 
b) non ottemperanza delle disposizioni statutarie e regolamentari; 
c) quando in qualunque modo si arrechino danni morali o materiali all’Associazione; 
 d) per comportamento scorretto

ASSEMBLEA/BILANCIO
l’Assemblea è formata da tutti i soci fondatori ed ordinari. Tutti i soci maggiorenni, in regola con le quote sociali, vi hanno diritto di voto in ragione di un voto ciascuno (art. 2538, II comma, C.C.). L’Assemblea, previa convocazione del Presidente dell’Associazione (mediante avviso affisso o mediante comunicazione via e-mail/sms), si riunisce in via ordinaria una volta all’anno, entro il 30 di aprile, per approvare il rendiconto economico-finanziario dell’esercizio precedente, ed una volta ogni quattro anni per il rinnovo delle cariche sociali. L’Assemblea, sia in seduta ordinaria che straordinaria, delibera a maggioranza semplice ed è validamente costituita, in prima convocazione, con la presenza della metà più uno degli aventi diritto; in seconda convocazione l’Assemblea è valida qualunque sia il numero degli intervenuti; la seconda convocazione deve essere fissata ad almeno un’ora di distanza dalla prima. L’Assemblea è presieduta dal Presidente o, in caso di suo impedimento, da un socio designato dalla medesima. Il rendiconto economico-finanziario resta, inoltre, consultabile dagli aventi diritto per i venti giorni successivi alla sua approvazione.

Organi di un’ associazione:

L' associazione è caratterizzata da una propria struttura organizzativa tipica che si compone obbligatoriamente di due organi: Assemblea e Organo di amministrazione

• L'Assemblea è formata dagli associati che partecipano con pieni diritti ed è l'organo deputato a formare la volontà del gruppo: le scelte dell'Associazione vengono prese a maggioranza dei voti dei soci. Elegge inoltre gli amministratori, approva annualmente il bilancio e se necessario può modificare l’ atto costitutivo o statuto e decretare lo scioglimento dell'associazione.
• L’ Organo di amministrazione ossia il Consiglio (o Comitato) Direttivo, cui spetta dare esecuzione alle delibere dell'assemblea, prendere le decisioni operative e organizzare l'attività. È composto dal Presidente dell'associazione e, di solito, da un tesoriere ed un segretario.




 
Copyright 2016. All rights reserved.
Torna ai contenuti | Torna al menu